Alpi4000

Km Parziali

74
km

Km Tappa

74
km

Dislivello parziale

2480
m dsl+

Dislivello tappa

2480
m dsl+

La Tappa

Un inizio di percorso impegnativo.

Partenza dal centro sportivo di Bormio altitudine  mt 1225 . Una volta lasciato il centro sportivo ci si immette sulla Sp 29 verso S. Caterina Valfurva, i 12 km che separano Bormio da S. Caterina ci portano a quota mt 1.734. Qui inizia la salita al P.sso Gavia . La prima volta del P.sso Gavia al giro d’Italia risale al 1960. Su questa salita si sono narrate storie leggendarie con imprese epiche da parte dei corridori.

La salita da S.Caterina alla cima del passo conta un dislivello di 900 mt con una pendenza media del 6,5% per 13 km. Il passaggio al passo Gavia a mt 2.621. Discesa verso Ponte di Legno da fare con molta ATTENZIONE , strada stretta e senza protezioni.
Da Ponte di Legno strada che scende sino a Monno , dove si attacca la salita del Mortirolo, altra salita mitica del giro d’ Italia. Da questo versante anche se considerato meno impegnativo le pendenze si fanno rispettare. Quasi 13 km di salita con una pendenza media del 7,6%. L’arrivo della tappa al passo Mortirolo a mt 1.852 è posizionato alla stele del passo 200 mt a destra dopo il bivio sulla strada in direzione Mazzo

I Luoghi

Bormio città turistica situata in Valtellina nel Parco Nazionale dello Stelvio. Nota città per le sue Terme antiche con ben tre stabilimenti termali. Da Bormio attraverso la Valfurva si arriva a S.Caterina Valfurva rinomata località sciistica. La salita il passo Gavia e discesa a Ponte di Legno in Val Camonica, centro turistico, da qui nasce il fiume Oglio. La leggera discesa sino a Monno per poi inerpicarsi sulla salita mitica del Mortirolo


Clicca sul logo di Openrunner sopra per scaricare il GPX

Un inizio di percorso impegnativo.

Partenza dal centro sportivo di Bormio altitudine  mt 1225 . Una volta lasciato il centro sportivo ci si immette sulla Sp 29 verso S. Caterina Valfurva, i 12 km che separano Bormio da S. Caterina ci portano a quota mt 1.734. Qui inizia la salita al P.sso Gavia . La prima volta del P.sso Gavia al giro d’Italia risale al 1960. Su questa salita si sono narrate storie leggendarie con imprese epiche da parte dei corridori.

La salita da S.Caterina alla cima del passo conta un dislivello di 900 mt con una pendenza media del 6,5% per 13 km. Il passaggio al passo Gavia a mt 2.621. Discesa verso Ponte di Legno da fare con molta ATTENZIONE , strada stretta e senza protezioni.
Da Ponte di Legno strada che scende sino a Monno , dove si attacca la salita del Mortirolo, altra salita mitica del giro d’ Italia. Da questo versante anche se considerato meno impegnativo le pendenze si fanno rispettare. Quasi 13 km di salita con una pendenza media del 7,6%. L’arrivo della tappa al passo Mortirolo a mt 1.852 è posizionato alla stele del passo 200 mt a destra dopo il bivio sulla strada in direzione Mazzo

74
74
2480
Bormio Passo Mortirolo
2480

Bormio città turistica situata in Valtellina nel Parco Nazionale dello Stelvio. Nota città per le sue Terme antiche con ben tre stabilimenti termali. Da Bormio attraverso la Valfurva si arriva a S.Caterina Valfurva rinomata località sciistica. La salita il passo Gavia e discesa a Ponte di Legno in Val Camonica, centro turistico, da qui nasce il fiume Oglio. La leggera discesa sino a Monno per poi inerpicarsi sulla salita mitica del Mortirolo

1